Free trade Canada-Ue, accordo a un passo

Il via libera all’accordo sul libero commercio potrebbe essere annunciato entro qualche settimana. Ne è sicuro Christian Leffler, direttore del gruppo “Americas for the European Union’s External Action Service” e uno dei più alti funzionari tra i negoziatori europei. Leffler, ha bocciato l’ipotesi che la trattativa sia in una fase di stallo che non possa essere sbloccato.

Leffler ha minimizzato il fatto che le due parti non siano state in grado di raggiungere un accordo nel rispetto della scadenza che si erano impegnate a rispettare, la fine cioè del 2012.

«Credo che l’accordo possa essere raggiunto e me lo auguro. Ritengo che sarà necessario aspettare ancora qualche settimana, forse qualche mese». Il muro contro muro registrato nell’ultimo periodo tra le due delegazioni impegnate nell’accordo sul free trade, secondo il funzionario, è provocato in primo luogo dai temi che sono rimasti in agenda e che non hanno trovato ancora una soluzione soddisfacente per tutti.

«È inevitabile – ha aggiunto Leffler – che quando si giunge alla fine di un negoziato le questioni rimaste aperte siano anche quelle più spinose e quelle dove la ricerca di un consenso può trovare maggiori difficoltà: è nella natura delle cose. Ma allo stesso tempo, se da entrambe le parti sussiste la volontà di arrivare a un compromesso, non dovrebbero esserci problemi». Il funzionario ha ricordato come alcuni nodi rimasti irrisolti possano essere superati solamente «attraverso precise decisioni politiche» che non competono ai due team di negoziatori: in sostanza sia il governo canadese sia l’Unione europea devono fare un passo indietro rispetto alle rispettive richieste e trovare un terreno comune sul quale si possa costruire il compromesso.

Che – ha aggiunto il funzionario – non sarebbe certo al ribasso, ma costituirebbe la dimostrazione della reale volontà delle due parti di arrivare alla firma di un accordo dalla portata storica, che avrà ripercussioni positive sia nel mercato canadese sia in quello del Vecchio Continente. Secondo alcune fonti, il via libera al free trade potrebbe essere annunciato dal primo ministro Stephen Harper in occasione del vertice G8 nell’Irlanda del Nord in programma a metà giugno. (Corriere Canadese)

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s