Campagna elettorale per i Sami in Svezia

Bandiera Sami

Sono iniziate la settimana scorsa le operazioni per la campagna elettorale per il Parlamento della popolazione Sami (cosiddetti lapponi) in Svezia. L’assemblea avrà la propria sede nella città artica di Kiruna, e rappresenterà gli interessi della comunità indigena in Svezia, con la maggior parte dei poteri inerenti lo sviluppo dell’industria legata all’allevamento di renne.

Oggetto della campagna elettorale sarà anche la legittimazione del Parlamento, poiché solo una piccola parte dei Sami sono elettori registrati.

Il diritto dei nativi ad accedere alle loro terre tradizionali sarà un importante tema poltico per la Svezia, visto l’aumento degli interessi commerciali nel Nord, le miniere e l’energia eolica.

“Una nuova sfida – ha detto Inge Frisk della Stockholm Sami Association – sarà lo spostare il dibattito verso l’alto, dall’industria della renna ai diritti delle popolazioni indigene”. (Eye on Arctic)

Advertisements

La Norvegia incrementa il trasporto su rotaie

La decisione della Norvegia di incrementare le linee ferroviare segue quella svedese di potenziamento delle stesse. Le miniere di ferro nel nord della Svezia stanno aumentando la produzione: per questo motivo le compagnie svedesi hanno intenzione di utilizzare il porto norvegese di Narvik, libero dai ghiacci, per raggiungere i mercati mondiali.

Il Ministro norvegese delle Telecomunicazioni e Trasporti, Marit Arnstad, ha annunciato che 1.6 miliardi di corone norvegesi (circa 212 milioni di euro) verranno investiti per potenziare la linea transnazionale per le miniere di ferro.

La linea Ofoten da Narvik al confine con la Svezia è lunga 42 chilometri. Dal lato svedese, la Ore Line riprende da Kiruna con direzione Luleå. La Svezia ha investito 400 milioni di euro per migliorare la linea ferroviare servente l’industria mineraria di quell’area. La più grande industria mineraria del ferro in Europa, la LKAB di Kiruna, aumenterà di qui al 2015 la sua produzione del 35%. (Barents Observer)