Alla ricerca delle navi di Franklin

Alla ricerca dei vasselli di Sir John Franklin scomparsi misteriosamente nel 1845-46 durante il Passaggio a Nord Ovest. Sarà una delle ricerche più grandi nella storia del Canada. Il progetto durerà tre anni ed è stato annunciato ieri dal primo ministro canadese.

La “Spedizione Franklin 2012” è stata lanciata ieri da Stephen Harper dopo la sua visita a bordo del vassello di ricerca “Martin Bergmann”, il nuovo membro del progetto che coinvolgerà diversi partner. Erebus e Terror. Questi i nomi delle imbarcazioni scomparse più di 170 anni fa nelle acque di quella porzione di Artico che è ora il Nunavut.

La loro saga sfiori i toni quasi di un film horror con episodi di cannibalismo, sogni distrutti e morte nello spietato Nord.

“È davvero emozionante lanciare questa nuova iniziativa – ha detto Harper – ed è un privilegio conoscere i membri che faranno parte di questo straordinario spiegamento di partner canadesi e ricercatori che spero risolveranno il mistero dei due vasselli di Franklin”. “Erebus e Terror sono probabilmente le più importanti navi da esplorazione che non sono mai state trovate” ha detto John Geiger, autore di un libro pubblicato nel 2004, Frozen in Time, scritto a quattro mani con Owen Beattie. (Corriere Canadese)

Advertisements